giovedì 28 febbraio 2013

Contest Letterario

Una pagina per un libro

Contest letterario a cura di: Alessandra Paoloni,
 Argeta BroziStefano Muscolino e Angela Visalli



1. INTRODUZIONE



Una pagina per un libro è un'iniziativa nata per far conoscere l'ultima opera di Alessandra PaoloniLa discendente di Tiepole” e per dare a tutti voi un'opportunità.
 La seguente opera ha avuto un forte apprezzamento da parte dei lettori nell'ambito degli urban fantasy editi in Italia, ciò è dovuto sia alla fantasia dell'autrice (che ha saputo regalarci una storia appassionante), sia al suo stile scorrevole e coinvolgente (coltivato in anni di frenetica devozione alla scrittura). Noi del “Club Urban Fantasy” ci siamo sentiti lusingati alla proposta di creare quest'evento.
Ma veniamo dritti al punto, il contest letterario dal titolo appunto “Una pagina per un libro”, vuole dare la possibilità ai lettori di gareggiare per essere presenti all'interno del secondo romanzo di La discendente di Tiepole.
Un'opportunità offerta dalla stessa autrice Alessandra Paoloni, in accordo con la sua casa editrice Butterfly Edizioni.
Sperando che l'evento sia di vostro gradimento, vi lasciamo al tema del contest e al regolamento, ma prima vogliamo farvi conoscere meglio l'autrice:

Alessandra Paoloni è nata a Tivoli l'11 marzo del 1983 e vive a Marcellina, un piccolo paese alle porte di Roma. Coltiva fin da bambina una passione quasi viscerale per la scrittura e la lettura, pubblicando fin da giovanissima poesie e racconti su riviste e giornali locali. Esordisce come scrittrice con la raccolta poetica “Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento” con la casa editrice Il Filo (2008), cui seguono i due romanzi fantasy “Un solo destino” e “Heliaca la pietra di luce” entrambi editi con la 0111 Edizioni. Si ripresenta al pubblico nell'aprile del 2012 con il nuovo romanzo “La Stirpe di Agortos” (pubblicato con lo pseudonimo di Elisabeth Gravestone e ora fuori commercio e non più disponibile in catalogo), col quale inizia un ciclo di fantasy imperniati sul rapporto mistico tra l’uomo e la natura.
Arriva seconda, col racconto “La Prova”, al concorso indetto dal blog “Club Urban Fantasy” la cui antologia “Stirpe Chimerica Volume I” è ora in vendita su lulu.com sia in versione cartacea che digitale. Nel novembre del 2012 esce per la Butterfly Edizioni il suo primo paranormal fantasy “La discendente di Tiepole”, il suo quinto romanzo.
E' tra i vincitori del concorso “On the Road: diari di viaggio” indetto dalla Libro Aperto Edizioni con il racconto “Sulla strada per la fine”, in vendita sia in edizione cartacea che digitale. E' tra i finalisti del concorso “Impronte d'amore” indetto dalla Butterfly Edizioni con il racconto “Come il vento su Top Withens”.

Dopo questa “breve” presentazione dell'autrice, passiamo al tema.


2. TEMA DEL CONTEST

La discendente di Tiepole verte sulla figura di Marta Vasselli (la nonna di Emma Onofri, la nostra protagonista) e sulle maledizioni che ha scagliato su alcuni ragazzi del posto. Tali maledizioni costringeranno i malcapitati, nel corso della loro crescita e del loro sviluppo, a mutare e a trasformarsi in creature soprannaturali, alcune delle quali abbiamo imparato a conoscere attraverso la tradizione popolare (vampiri, licantropi ecc.. ma con accezioni e caratteristiche molto differenti da quelle che siamo soliti incontrare).
L'autrice fa intendere che queste maledizioni possono essere viste come una sorta di virus che attacca l'organismo umano e lo costringe a trasmutare in qualcosa che non è, causando delle conseguenze fisiche e psicologiche (visioni, mutamento cellulare del corpo permanente, cambiamento dell'umore improvviso accostato a un cambiamento fisico ecc).
Tra tutti i maledetti della storia viene menzionato anche un certo Federico Marino, un giovane ragazzo che non resiste al mutamento e perde la vita in circostanze non chiarite dall'autrice.

Per capirci meglio, eccovi un piccolo estratto del romanzo: 

«Uno di loro è anche colpito dalla maledizione!» continuò Lorenzo.
Colsi quelle parole al volo per rivolgere una delle domande che tanto mi premevano:
«Chi sono i maledetti? Quanti sono quelli nati quando mia nonna morì?»
Lorenzo stava per aprire bocca, ma il sindaco lo precedette.
Iniziò a camminare su e giù per il locale contando sulle dita:
«Dunque: Lorenzo qui presente. Poi Christian Costantini, Valerio Piovani, Empiréa Stefanelli, Giulio Basile e...» Si fermò. Affondò di nuovo le mani nei pantaloni. «E Federico Marino.» finì.
Nel bar tutti i presenti si scambiarono sguardi fugaci e nervosi.
Vidi Lorenzo abbassare gli occhi e fissare un punto indefinito del tavolo sgombro.
Io li guardai uno a uno, ma tutti evitavano i miei occhi.
«Allora?» sbottai. «Che succede?»
Ines, che era tornata a sedersi accanto a uno dei tavoli vicino alla porta, disse con voce gracchiante: «È morto, povero figliolo! Il mese scorso! Quella megera di tua nonna l'ha trasformato in un mostro e lui s'è ammazzato!»
Esattamente com'era accaduto prima, la voce della donna era stata un crescendo di toni e aveva gridato l'ultima parola.
«Federico Marino è morto a seguito di una lunga malattia.» la corresse subito il sindaco in tono poco convincente.
Le sue parole non convinsero neppure me, ancora all'oscuro di molte cose che succedevano lì in paese. Ma la notizia della morte di quel ragazzo, anche se non lo conoscevo e non lo avevo mai visto in vita mia, mi gettò nello sconforto. A Tiepole si giocava col fuoco, e finché non avessi visto
realmente le sue fiamme non avrei mai compreso a fondo la gravità di quell'assurda situazione.
(cit. La discendente di Tiepole pag 110- 111)

Dall'estratto si evince dunque il tema centrale del contest: come è morto Federico Marino? Davvero si è ucciso perché si stava trasformando? E se sì, in cosa si stava per tramutare?

Date spazio alla vostra fantasia, descrivete la sua vicenda spiegando i motivi della sua dipartita, immedesimandovi in un personaggio che nel libro ha lo spiacevole onere di essere l'esempio di come le maledizioni di Marta Vasselli possano rivelarsi a volte letali. 



3. REGOLAMENTO CONTEST

  1. - Gli elaborati dovranno essere scritti in lingua italiana, avere una lunghezza massima di due pagine word in a5 in Time New Roman 12.
  2. - I testi dovranno rispettare il tema del contest.
  3. I partecipanti dovranno inviare i loro testi all'indirizzo 
    email: cluburbanfantasy@virgilio.it (Nell'oggetto la dicitura “Contest Una pagina per un libro”). Allegato nell'e-mail il testo (i formati accettati sono .doc .docx .txt .odt .rtf). All'interno dell'e-mail di accompagnamento, l’autore dovrà inserire e compilare il testo per il trattamento dei dati personali (che potete trovare sotto).
  4. - I testi devo essere consegnati entro il: 30 Aprile 2013. La data di partecipazione è stata prolungata fino al 20 Maggio 2013.
  5. - Gli elaborati verranno esaminati dalla giuria, composta dagli organizzatori dell'evento (tra cui la stessa autrice Alessandra Paoloni) e verranno valutati con voti da 1 a 10 (Trama, Grammatica/Sintassi, Coerenza, Originalità ed Emozione). Il testo che otterrà il miglior punteggio, vincerà la gara.
  6. - Alla fine si farà una classifica dei dieci miglior risultati e si proclamerà il vincitore.
  7. - Il vincitore del contest verrà pubblicato in appendice al secondo libro della saga sulla discendente e riceverà il libro stesso in regalo
  8. - Il secondo e terzo posto saranno omaggiati con dei gadget della Butterfly Edizioni
  9. I primi dieci classificati riceveranno uno sconto pari al 15% sul secondo volume della discendente.
  10. Sarebbe gradito un semplice e per nulla impegnativo “mi piace” alle seguenti pagine (ciò per restare aggiornati sullo svolgersi del contest)

Discendente di T. clicca Qui
Butterfly Edizioni,  clicca Qui


Clausola per il trattamento dei dati personali (da inserire nell'e-mail):

Io (Nome e Cognome) nato/a il --/--/---- a (luogo di nascita) dichiaro che secondo la legge dei diritti d'autore (G.U. n.166 del 16 luglio 1941), la seguente opera è stata scritta di mio pugno nel mese di (mese/anno). Cedo il diritto d'uso della mia opera per il “Contest Una pagina per un libro”. Dichiaro inoltre di attenermi alle regole stabilite dal contest e di accettare la votazione dei giudici di gara che potranno selezionare la mia opera per una possibile pubblicazione.

Nome\Cognome:
Indirizzo:
Recapito telefonico:
Recapito e-mail :

Data: --/--/-- (Firma)

Tutela dei dati personali

Ai sensi della legge 31.12.96, n. 675 "Tutela delle persone rispetto al trattamento dei dati personali" dichiariamo che ai sensi dell’art. 10, "Informazioni rese al momento della raccolta dei dati", che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione della selezione; dichiara inoltre, ai sensi dell’art. 11 "Consenso", che con l’invio dei materiali partecipanti al concorso l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali; dichiara inoltre, ai sensi dell’art. 13 "Diritti dell’interessato", che l’autore può richiedere la cancellazione, la rettifica o l’aggiornamento dei propri dati in qualunque momento.


EDIT del 30/04/2013
Si è deciso per un prolungamento della data finale di chiusura del Contest, per cui si ha tempo ancora fino al 20 Maggio 2013 per iscriversi e mandare i racconti. Speriamo cosi di invogliare quanti ancora non abbiano partecipato, su dai inviateci i vostri elaborati :)

EDIT del 21/05/2013
Dopo il prolungamento fino al 20 Maggio 2013, ora siamo arrivati alla conclusione di questo concorso. Infatti il tempo massimo per iscriversi al contest è scaduto ieri, fra 10 giorni circa sapremo il nome del vincitore/vincitrice, in bocca al lupo a tutti :) 

Abbiamo un vincitore!
Per vedere il podio, Clicca qui




Buon contest a tutti!

17 commenti:

  1. partecipooo o almeno provo :D

    RispondiElimina
  2. Davvero interessante, ci voglio provare. ^_^
    Manuela

    RispondiElimina
  3. Colto dalla curiosità ho scritto il mio racconto. Domani prenderò coraggio e lo spedirò per mail. Aiutooo!!! :D

    RispondiElimina
  4. Grazie ragazzi!! Sarò felicissima di portare uno di voi "ufficialmente" a Tiepole! Il bello è che la vostra scrittura va di pari passo con la mia perché proprio in questi giorni mi sto cimentando nella stesura del seguito. Grazie a voi che quindi mi sostenete senza nemmeno immaginarlo! :)

    RispondiElimina
  5. Lorenzo Crescentini11 marzo 2013 05:07

    Questo Lorenzo deve essere proprio un figo.

    RispondiElimina
  6. Diciamo pure che Lorenzo non ha e non avrà vita facile XD Mi hanno rimproverata di essere stata troppo cattiva con lui, ma io direi che lo sono stata più con il povero Federico. La sua sorte ora è nelle vostre mani XD

    RispondiElimina
  7. Il Contest è stato prolungato, per cui chi avesse voglia ha ancora a disposizione un po' di tempo per mandare il proprio lavoro, buona partecipazione a tutti :)

    RispondiElimina
  8. Bene! per fortuna avete prolungato. Oggi 30 Aprile, volevo abbozzare qualcosa di veloce ma, così facendo potrò fare le cose in modo decente... spero! ^__^
    Ciao Deb.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Deb! Grazie! Buona scrittura!

      Elimina
  9. Wow ... ho scoperto questo fantastico contest e non voglio farmelo sfuggire!
    L'unica frase che mi lascia un pò nel dubbio è questa:
    - Gli elaborati dovranno essere scritti in lingua italiana, avere una lunghezza massima di due pagine word in A5 in Time New Roman 12.

    Come faccio a mettere world in A5?

    Grazie delle risposte se arriveranno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io utilizzo open office ma se è simile il programma allora devi andare in formato e poi pagina e lì ti dà le varie opzioni :)

      Elimina
  10. Penso proprio che parteciperò. Purtroppo non ho modo di leggere il primo libro della saga, quindi spero, mi auguro, di non intasare il background vigente nell'opera originale con il mio brano.

    Che dire? Mi metto al lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il personaggio di Federico Marino è appena accennato quindi largo spazio alla fantasia anche a chi non ha letto il primo libro! Buona scrittura! :)

      Elimina
  11. Ciao,sto cercando Shadowhunters.Città di ossa(non l'ultima edizione con la copertina del film ma di edizione 2007(copertina originale) o 2010).Città di cenere(edizione 2008 (copertina originale) o edizione 2010(copertina nera con i graffi), tutti e due in versione rilegata,se qualcuno dovesse venderli,mi farebbe piacere se mi contattassi

    RispondiElimina
  12. These types of timepieces appear as well as work much like the originals that is whatever issues. Never increasingly being the actual report, that is to be ones own smaller well-kept formula without any an individual might actually be capable of tell http://www.waxwatchreplicas.co.uk, its possible with the exception that ones budget, it will probably be in fantastic credit debt for you. I purchased this unique sit back and watch the moment We have noticed the idea to be placed up for sale. It's love at the start experience. This might be this manliest keep an eye on Relating to ever previously seen. It happens to be tender, its rocky, that awakens primal thoughts that most guys get in, despite the fact that they are simply in a dormant declare replica watches uk. The particular company name about this look at pronounces the whole works http://www.attrinity.com. Merely just by thinking about it, you can imagine your body becoming section of various stealth voyage to store the earth via unpleasant doers, as well as at the very least signing up for the outdoors through the country's rawest and most frightful variety considering the maximum decrease. Somehow, this check out was able to require your importance of the primal must have and additionally consist of these individuals in the well-designed, yet eye ball gratifying watch. Nonetheless precisely why a wrist watch without a classic, various may perhaps you can ask. Any quite short resolution will be amount, together with since i have i'm truly guy from a small number of words and phrases, i want to reveal personally. Most people know what sort of back ground pieces transport in back of. These types of deluxe creations usually are not only useful in addition to actual, they need an exclusive look for ways to them all in which designed these individuals the best well-known and the most sought-after running watches during the past. Only the expression luxury have to be some concept in relation to the price tag many people offer.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...