lunedì 4 giugno 2012

19) Racconto: La prova


La prova
di Alessandra Paoloni
in arte Elisabeth Gravestone
Creatura: Nephilim


PROSSIMAMENTE NELL'ANTOLOGIA 
"STIRPE CHIMERICA"

10 commenti:

  1. Valeria Bellenda5 giugno 2012 02:54

    Una Nephilim impaurita che si rifugia da un prete...Angeli che le danno la caccia per ucciderla...un prete che deve prendere una decisione in quanto "servo di Dio"...mi è piaciuto!!!!!! Avrebbe potuto essere la base per un nuovo romanzo...:-) Scritto benissimo, tra l'altro! Brava!

    RispondiElimina
  2. Complimenti per il tuo racconto! E' vero, potrebbe essere il punto di partenza per un romanzo, sono d'accordo!

    RispondiElimina
  3. Grazie! Si, in effetti mentre lo scrivevo l'ho pensato anche io XDDD Chissà magari in futuro potrei svilupparlo :)
    Grazie ancora!!!

    RispondiElimina
  4. Sviluppalo ti prego Ale *_* è a dir poco stupendo!

    RispondiElimina
  5. Ammetto che questo racconto mi ha molto ricordato, in parte, di Jerusalem's Lot, un piccolissimo racconto di Stephen King. Il prete morso dai dubbi, la ragazza Nephilim, per definizione cattiva e in realtà solo una ragazzina, gli angeli inseguitori che fanno perfino più paura dei demoni... si, l'atmosfera c'è tutta, lo scritto fila liscio, tiene il lettore sulle spine fino all'ultimo. E devo ammettere ho una particolare predilizione per i racconti di questo genere, che adoro e leggerei fino a morirne xD
    Theredcrest

    RispondiElimina
  6. Letto anch'io e finalmente, dopo una serie infinita di cavolate, questo mi è piaciuto. Ci sono parecchie ripetizioni (Padre Bears soprattutto), ma tanto si correggeranno in fase di editing. Per il resto il racconto fila e regge. Brava Alessandra, temevo di dover dare un altro parere negativo. Sono lieta della pausa! ;))))))))

    RispondiElimina
  7. Grazie mille, felice che vi sia piaciuto! *-*

    RispondiElimina
  8. Molto bello, l'atmosfera è descritta benissimo, mi ha ricordato vagamente un vecchio film. Vorrei davvero saperne di più.

    RispondiElimina
  9. Concordo con i precedenti commenti. Questo racconto meriterebbe di essere sviluppato e trasformato in un romanzo. Brava alessandra.

    RispondiElimina
  10. Meraviglioso, non sapevo dell'esistenza di queste creature... la figura del Padre, con tanto di dilemma morale è magistrale!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...